Uvaggio: 70% Calabrese - 30% Magliocco Dolce

 

È un vino antico, le cui pregiate qualità venivano decantate già nel 1550 dal viaggiatore Fra Leandro Alberti di Bologna nella sua “Descrittione di tutta l’Italia”, dedicata a Caterina de’ Medici. La zona di “Malvetto Castello” citata dall’Alberti, è dunque terra ricca e fertile da oltre 500 anni, depositaria di due vitigni autoctoni principi, il Magliolo e il Calavrese. Al naso regala un’esplosione di frutti di bosco selvatici, come more, ribes e mirtillo. In bocca il gusto è pieno e avvolgente, con una trama morbida che accarezza il palato. I tannini sono dolci e il finale è gradevolmente speziato, con richiami a chiodi di garofano e pepe. Biologico (14%)

Tenute Pacelli - Esaro IGP Tèmeso 2015

CHF25.00Prezzo